Esenti da imposte le merci donate al Terzo settore

Un importante provvedimento che dà applicazione ad una delle norme della riforma del Terzo settore

Via libera alle detrazioni e alle deduzioni per chi effettua cessioni gratuite di beni al Terzo settore. Se per le erogazioni in denaro le agevolazioni erano già partite lo scorso 1° gennaio 2018, per gli altri beni si attendeva un decreto attuativo. Con la pubblicazione sulla «Gazzetta Ufficiale» del DM 28 novembre 2019, l’art. 83 del DLgs. 117/17 (Codice del Terzo settore o Cts) diviene pienamente operativo e dovrebbe incentivare pratiche virtuose per il reimpiego di beni inutilizzati o destinati allo smaltimento. L’agevolazione si rivolge sia a privati che alle imprese, anche se per queste ultime, come vedremo, la misura principale (e spesso preferibile) resta quella introdotta dalla legge antisprechi.

Il Sole 24 Ore – Norme e Tributi, Gabriele Sepio, pag. 31

Luigi BobbaEsenti da imposte le merci donate al Terzo settore
Leggi...

Pro e contro dell’imposta su successioni e donazioni

L’Imposta sulle successioni e sulle donazioni (ISD) italiana è caratterizzata da aliquote molto basse e franchigie elevate. Anche per questo, il gettito dell’imposta è modesto (820 milioni nel 2018) e significativamente inferiore a quello degli altri principali paesi europei. Esistono argomentazioni a favore e contro un suo rafforzamento: da un lato l’imposta può essere uno strumento di equità sociale ed è meno distorsiva delle imposte sui redditi, dall’altro è difficile evitare che essa finisca per colpire soprattutto le proprietà immobiliari del ceto medio. L’esempio degli altri paesi europei a noi più simili suggerisce però che aumentare il gettito derivante da questo tipo di imposta è possibile.

leggi l’articolo di di Edoardo Frattola e Giampaolo Galli, Osservatorio CPI del 5 febbraio 2020

 

Luigi BobbaPro e contro dell’imposta su successioni e donazioni
Leggi...