Non tenete in panchina la nostra generazione: la lettera dei giovani italiani all’estero a Conte

Dopo la nostra inchiesta sui trentenni lasciati fuori da ogni decisione strategica per il Paese, la rete degli expat si mobilita per chiedere maggiore giustizia intergenerazionale

«Non lasciateci in panchina», è questo il messaggio che i Giovani Italiani all’Estero inviano alla politica tutta, alla società Italiana e al presidente del Consiglio, Giuseppe Conte. Dopo l’inchiesta dell’Espresso “Noi trentenni, la bomba sociale pronta a esplodere” a proposito della marginalizzazione degli under 40 da qualsiasi scelta strategica per il futuro del paese, la rete dei giovani italiani nel mondo, nata a Palermo nel 2019 per iniziativa del Consiglio Generale degli Italiani all’Estero, e rappresentata da Maria Chiara Prodi, ha scritto al nostro giornale una lettera perché le istituzioni coinvolgano sempre di più i giovani expat.
Luigi BobbaNon tenete in panchina la nostra generazione: la lettera dei giovani italiani all’estero a Conte
Leggi...

Quando l’interesse generale si fa impresa

FOCUS 2 PERCHÉ SCOMMETTERE SULLE IMPRESE SOCIALI

di Luigi Bobba, presidente Terzjus

Grazie alla normativa inserita nella riforma del Terzo settore le imprese sociali sono passate da 1.400 a 21mila in meno di tre anni. Ma ora il Governo eviti il passaggio alla Commissione Ue

scarica l’articolo di Vita.it del 7 luglio 2020

vai alla rivista

Luigi BobbaQuando l’interesse generale si fa impresa
Leggi...

Conte e Casellati inviano un messaggio per la presentazione di Terzjus, Osservatorio giuridico del Terzo settore

“Gentile Presidente, La ringrazio della Sua cortese lettera nella quale mi invita alla presentazione di Terzjus, Osservatorio di diritto del terzo settore, della filantropia e dell’impresa sociale, costituitosi lo scorso febbraio a Roma. Purtroppo, l’intensa attività istituzionale di questo momento non mi consente di essere presente. Desidero in ogni caso farVi giungere il mio pensiero di vicinanza a quella che ritengo una iniziativa di rilevante impatto, volta a promuovere la nascita di un Osservatorio sulle sensibili tematiche che afferiscono al mondo del Terzo settore”

leggi l’articolo su LaNotifica.it di giovedì 25 giugno 2020

Conte e Casellati inviano un messaggio per la presentazione di Terzjus, Osservatorio giuridico del Terzo settore

Luigi BobbaConte e Casellati inviano un messaggio per la presentazione di Terzjus, Osservatorio giuridico del Terzo settore
Leggi...

Stefano Lepri: “Voto in aula entro l’estate”

Il deputato dem autore della proposta autore della proposta sull’assegno: servono 6-7 miliardi, possono arrivare dai fondi Ue e dalla revisione della spesa. Ma ora non pagheremo le pensioni.

Leggi l’intervista a Stefano Lepri su L’Avvenire del 13 giugno 2020

Luigi BobbaStefano Lepri: “Voto in aula entro l’estate”
Leggi...

Family Act, cosa prevede. Assegno unico per i figli e congedi più lunghi

Via libera del Consiglio dei ministri al disegno di legge fortemente voluto dalla ministra Bonetti. Conte: sostegno alla genitorialità

Via libera del Consiglio dei ministri al Family Act. La conferma arriva via Twitter dal leader di Italia Viva Matteo Renzi: “Il Family Act presentato dalla ministra Elena Bonetti alla Leopolda – scrive Renzi – è stato appena approvato dal Consiglio dei Ministri. Molto bene. Soldi e diritti per figli e famiglie”.

“Sono misure per sostenere la genitorialità, la funzione sociale ed educativa delle famiglie e contrastare il problema della denatalità e favorire la conciliazione della vita familiare con il lavoro. E’ un nuovo e significativo provvedimento normativo”, ha detto il premier, Giuseppe Conte.

leggi Quotidiano.net del 11 giugno 2020

 

Luigi BobbaFamily Act, cosa prevede. Assegno unico per i figli e congedi più lunghi
Leggi...