La fraternità come principio di ordine sociale

Viviamo in un’epoca desertica del pensiero, che stenta a concepire la complessità della condizione umana. E’ un pensiero sbriciolato che fatica a vedere i rapporti fra le tante dimensioni della nostra crisi. Fraternità e amicizia sociale, al modo di vaccino sociale, ci indicano allora la via pervia di uscita dalla cupa situazione dell’esistente. In particolare la fraternità consente a persone che sono eguali nella loro dignità e nei loro diritti fondamentali di esprimere diversamente il loro piano di vita, o il loro carisma, cioè la loro singolarità…

leggi l’articolo di Stefano Zamagni su Bene Comune del 31 gennaio 2021

 

 

 

Luigi BobbaLa fraternità come principio di ordine sociale
Leggi...

PNRR? Il 20% delle risorse sia destinato direttamente al Terzo settore

Vita ha organizzato un confronto in diretta su Facebook tra esperti e leadership del Terzo settore dal titolo “Il terzo settore protagonista della rinascita del Paese” per ragionare del “Piano nazionale di ripresa e resilienza” che nelle sue molteplici stesure continua a relegare il Terzo settore in una posizione subordinata rispetto alla pubblica amministrazione

leggi l’articolo su Vita.it del 03 febbraio 2021

qui la registrazione dell’incontro

Luigi BobbaPNRR? Il 20% delle risorse sia destinato direttamente al Terzo settore
Leggi...

Convegno “Il Terzo settore protagonista della rinascita del Paese”, mercoledì 3 febbraio ore 15:30

Il prossimo 3 febbraio Vita vuole fornire l’occazione per una ulteriore riflessione sul Recovery Plan favorendo il confronto tra esperti e leadership del Terzo settore così da poter contribuire ad un contributo di idee e di proposte fattivo.

Parteciperanno Stefano Zamagni, Mario Calderini, Sabina De Luca, Gianluca Salvatori, Eleonora Vanni, Marco Leonardi, Chiara Saraceno, Giampaolo Silvestri, Carlo Borgomeo, Claudia Fiaschi, Luigi Bobba.

Programma:

15,30 Apertura
Conducono Riccardo Bonacina e Stefano Arduino, Vita.it

15,35 Relazione introduttiva
Stefano Zamagni, economista, presidente della Pontificia accademia della Scienze sociali

Interventi 

15,50 Tema: Valutazione e indicazione risultati attesi
Mario Calderini, Politecnico di Milano, Sabina De Luca (coordinamento Forum Disuguaglianze e Diversità)

16,10 Tema: Economia civile e imprese sociali da una posizione ancillare a protagonisti
Gianluca Salvatori, Segretario Generale di Euricse; Eleonora Vanni, Presidente di Legacoopsociali

16,30 Tema: Terzo settore soggetto diretto di implementazione e di erogazione fondi
Marco Leonardi, Università Statale di Milano

16,40 Tema: Istruzione e Minori
Chiara Saraceno, sociologa, Alleanza per l’infanzia

16,50 Tema: Terzo settore soggetto diretto di implementazione e di erogazione fondi
Gian Paolo Silvestri, segretario generale Avsi, Carlo Borgomeo, Pres. Fondazione con il Sud

17,10 Tema: Governance del Recovery Plan e Terzo settore
Claudia Fiaschi, portavoce Forum Terzo settore

17,20 Conclusioni
Luigi Bobba, presidente di Terzjus

► Quando: Mercoledì 3 febbraio alle ore 15,30

► Dove: sulla pagina Facebook di Vita: qui

Luigi BobbaConvegno “Il Terzo settore protagonista della rinascita del Paese”, mercoledì 3 febbraio ore 15:30
Leggi...

Next Generation Italia. Il Terzo settore protagonista della rinascita del Paese

Nelle ultime due settimane molti rappresentanti del Terzo settore, sia in queste pagine che altrove, sono intervenuti sul tema e Il Forum del Terzo settore pochi giorni fa ha presentato le sue proposte a Giuseppe Conte. Il prossimo 3 febbraio un incontro tra quanti hanno preso parola per un confronto tra esperti e operatori e per formulare proposte

Il Piano nazionale di ripresa e resilienza nella sua prima versione si era completamente dimenticato del Terzo settore. Poi, dopo la protesta di tanti, dentro e fuori il Parlamento, la versione approvata in Cdm destina una manciata di risorse per irrobustire la struttura e la capacità di intervento del Terzo settore nominato nell’ultima versione più volte. Mantenendo però ancora il Terzo settore in un meccanismo ancillare rispetto alla pubblica amministrazione. Su Vita.it sono stati molti gli interventi in queste settimane.

leggi l’articolo su Vita.it del 27 gennaio 2021

Luigi BobbaNext Generation Italia. Il Terzo settore protagonista della rinascita del Paese
Leggi...

“Servizio civile, non si può dire no”, l’appello dei 132

Luigi Bobba“Servizio civile, non si può dire no”, l’appello dei 132
Leggi...

Luigi BOBBA: grato al Presidente Sergio MATTARELLA che ha insignito “Global Inclusion. Rinascere insieme 2020” della Medaglia del Presidente della Repubblica

Comunicato Stampa

Luigi BOBBA: grato al Presidente Sergio MATTARELLA che ha insignito “Global Inclusion. Rinascere insieme 2020” della Medaglia del Presidente della Repubblica

Il Capo dello Stato Sergio Mattarella ha insignito la manifestazione “Global Inclusion. Rinascere insieme 2020” della Medaglia del Presidente della Repubblica alla vigilia della seconda edizione di quelli che sono stati definiti dalla stampa italiana gli “stati generali dell’inclusione”.

“Sono grato al Presidente Sergio Mattarella – dichiara Luigi Bobba, presidente del Comitato Global Inclusion Art.3 – per aver voluto assegnare la Medaglia del Presidente della Repubblica all’evento digitale “Global Inclusion. Rinascere insieme 2020” che si tiene venerdì 11 settembre. Come Presidente del Comitato, accolgo questo riconoscimento del Capo dello Stato come un forte incoraggiamento a proseguire nel cammino intrapreso”.

Infatti, proprio ispirandosi all’Art.3 della Costituzione, il Comitato Global Inclusion intende promuovere nelle imprese e nei luoghi del lavoro, la cultura e la pratica dell’inclusione come via maestra per “rimuovere tutti gli ostacoli di ordine economico e sociale che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione economica, politica e sociale del Paese”.

“Per tale compito, ci sentiamo direttamente impegnati – conclude Bobba – e gli incontri, i dialoghi, le testimonianze e le buone pratiche che saranno presentate a Global Inclusion, rappresentano piccoli ma concreti passi per rinascere insieme”.

L’evento, che quest’anno si svolgerà in forma digitale [per iscriversi gratuitamente  compilare il seguente form: www.global-inclusion.org/scheda.php], vedrà tra i partecipanti Elena BONETTI, Ministra delle pari opportunità e della famiglia, Antonio MISIANI, Sottosegretario di Stato per l’economia e le finanze, Matteo Maria ZUPPI, Cardinale e Arcivescovo metropolita di Bologna, Stefano ZAMAGNI, Presidente Pontificia Accademia Scienze Sociali, Nando PAGNONCELLI, presidente IPSOS.

Luigi BobbaLuigi BOBBA: grato al Presidente Sergio MATTARELLA che ha insignito “Global Inclusion. Rinascere insieme 2020” della Medaglia del Presidente della Repubblica
Leggi...

Global Inclusion, Agenda 11 settembre

Agenda 11 settembre

  • 12.00 Agenda del giorno

Saluto delle associazioni del terzo settore partner di Global Inclusion 2020

  • 12.05 Benvenut* a Bologna, la città dell’accessibilità

Marco Lombardo, Comune di Bologna

  • 12.15 Presentazione dello Statuto della Rinascita Inclusiva per l’Italia

– Luigi Bobba, Presidente Comitato Global Inclusion

– Floriana Ferrara, Comitato Global Inclusion

– Laura Orestano, Comitato Global Inclusion

– Giuseppe Santella, Comitato Global Inclusion

– Paolo Venturi, Comitato Global Inclusion

  • 12.40 Case-history “Un viaggio nel mondo”

Deloitte

  • 13.00 Presentazione tavoli di lavoro “Associazione Italiana per la Direzione del Personale”

Isabella Covili, Presidente AIDP

Claudia Tondelli, AIDP Diversity

  • 13.10 Ecosistema dell’inclusione

Stefano Zamagni, Presidente Pontificia Accademia Scienze Sociali

  • 13.20 Case-history “Il patto tra le generazioni: rinascere con i giovani”

Unipol

  • 13.40 Case-history “Il cambiamento culturale per la rinascita inclusiva”

Intesa Sanpaolo

  • 13.50 La condizione delle donne e dei ragazzi nella crisi Covid-19

Nando Pagnoncelli, presidente IPSOS

  • 14.00 Annuncio vincitori TIM Hackathon “Age diversity: valorizzare il mix generazionale”

Essere diversity&inclusion leader secondo TIM

  • 14.10 La rete sociale delle famiglie

Elena Bonetti, Ministra delle pari opportunità e della famiglia

  • 14.20 Case-history “Il viaggio dell’eroe”

Fondazione 3M

  • 14.30 Tavola rotonda “Diventare comunità di apprendimento”

Coca Cola, Discovery, Pragma e Lexellent

  • 14.50 Case-history “Pionieri dell’inclusione”

IBM

  • 15.00 Case-history “Prendere in mano il proprio destino”

Goel

  • 15.10 Parole nuove per la rinascita “Thrivabiliity”: crescita potenziale di sviluppo sostenibile

Sandro Calvani, global leader, Mae Fah Luang Foundation

  • 15.20 il Valore dell’ inclusione

Matteo Maria Zuppi, Cardinale e Arcivescovo metropolita di Bologna

Antonio Misiani, Sottosegretario di Stato per l’economia e le finanze

Chiusura Saluto delle università partner di Global Inclusion 2020

  • La necessità di chiudere i confini tra il virus e le persone non può giustificare “la creazione di nuovi confini tra persona e persona, nazione e nazione” (Yuval Noah Harari)
Luigi BobbaGlobal Inclusion, Agenda 11 settembre
Leggi...

Senza Terzo settore non si esce dalla crisi

In questa crisi del Covid-19, che ci sta perseguitando dal 21 febbraio scorso, due dimensioni hanno attratto la quasi totalità delle attenzioni da parte sia dei soggetti pubblici istituzionali sia della politica e degli stessi cittadini: la dimensione sanitaria e quella economico-finanziaria. Nessuno potrà mai negare che si tratti di dimensioni di centrale rilevanza, ma sono le sole che devono essere prese in considerazione?

leggi l’articolo di Stefano Zamagni, Presidente della Commissione Scientifica di AICCON

Luigi BobbaSenza Terzo settore non si esce dalla crisi
Leggi...

Ripensare e rilanciare il Servizio Civile. Per il presente e per il futuro

La vostra proposta giunge a pochi giorni dalla pubblicazione, su queste stesse pagine, di un lucido intervento di Luigi Bobba già presidente delle Acli e parlamentare, che da uomo di governo, tra il 2016 e il 2017, tenne a battesimo il Servizio civile universale.

Bobba ha offerto tre semplici idee (tinyurl.com/3settore ) a decisori e legislatori per far valere la straordinaria realtà delle reti di solidarietà italiane, spiegando in particolare che con «400 milioni di risorse aggiuntive» si potrebbero mobilitare nell’arco di tre mesi quegli «80 mila giovani che nell’ultimo bando non hanno trovato posto» per il loro anno di servizio volontario. Personalmente, sostengo da tempo l’idea che tale strumento possa e debba essere potenziato e reso non solo universale ma obbligatorio (so che non tutti sono d’accordo, eppure resto saldamente della mia opinione) per radicare nei giovani cittadini, attraverso il concreto esercizio di una solidarietà competente ed efficace almeno per una fase della propria vita, la consapevolezza che nella condizione stessa della cittadinanza si assommano diritti e doveri. Ma stiamo all’oggi, che ci chiede di fare tutto ciò che è necessario per affrontare e vincere la sfida del Covid-19. (segue)

leggi la risposta del Direttore di Avvenire Marco Tarquinio del 7 aprile 2020

scarica l’articolo Avvenire_20200407_A02

Luigi BobbaRipensare e rilanciare il Servizio Civile. Per il presente e per il futuro
Leggi...