Articolo 18, con il Jobs Act calano i licenziati, 80mila in meno

Quando uno meno se l’aspetta ecco che ritorna il dibattito sull’articolo 18. E non tanto perché quest’anno si celebra il cinquantennale della legge 300, lo Statuto dei lavoratori, che, appunto, all’articolo 18 introduceva il diritto al reintegro nel posto di lavoro per gli addetti delle aziende con almeno 15 dipendenti licenziati senza giusta causa.

leggi l’analisi di Enrico Marro su L’Economia del Corriere del 9 gennaio 2020

Luigi BobbaArticolo 18, con il Jobs Act calano i licenziati, 80mila in meno
Leggi...

Il dibattito sul ritorno alle vecchie regole tecnicamente immotivato

Il “ritorno all’art. 18” sarebbe inutile e persino dannoso per i lavoratori: su di oggi provo a spiegare perché questo dibattito è fondato su suggestioni sbagliate e non serve a nulla (a parte raccogliere qualche like e qualche titolo di giornale)

Giampiero Falasca, 11 gennaio 2020

 

Luigi BobbaIl dibattito sul ritorno alle vecchie regole tecnicamente immotivato
Leggi...

Reddito di cittadinanza flop, gli occupabili sono solo 50mila

Sui 200mila percettori finora contattati dai centri per l’impiego può ambire a un impiego il 30-35% al Nord, circa il 30% al Centro. Al Sud non si fanno stime, ma si evidenziano ritardi nelle competenze e più bisogni sociali

leggi l’inchiesta de Il Sole 24 ore del 12 dicembre 2019

scarica l’articolo qui

 

 

Luigi BobbaReddito di cittadinanza flop, gli occupabili sono solo 50mila
Leggi...