Maurizio Del Conte, ex Anpal: “Col piano Gol sul lavoro il Governo rischia un altro spreco di risorse”

Maurizio Del Conte, ex Anpal: “Non bastano più soldi, serve ridisegno complessivo delle politiche attive”

Ci sono i soldi – 4,9 miliardi che arriveranno dall’Europa – e cinque percorsi per ricollocare chi perde il posto di lavoro. Non solo chi è in cassa integrazione, ma  anche chi percepisce l’indennità di disoccupazione o il reddito di cittadinanza, ancora i lavoratori fragili, i precari, i disoccupati che non hanno un sostegno al reddito: la lista dei beneficiari del piano Gol (Garanzia di occupabilità dei lavoratori) a cui sta lavorando il Governo è corposa. Così come è ambizioso l’obiettivo fissato al 2025: tirare nel mondo del lavoro fino a 3 milioni di beneficiari, la maggior parte – il 75% – costituito da donne, under 30, over 55, disoccupati di lunga durata e persone con disabilità. Ma il rilancio delle politiche attive del lavoro deve tenere conto degli insuccessi più recenti, a iniziare dal reddito di cittadinanza, e dei fallimenti più datati, che hanno a che fare non solo con la dimensione quantitativa (il numero dei centri per l’impiego, prima ancora degli uffici di collocamento), ma anche con quella qualitativa e cioè con l’incapacità di costruire un sistema capace di formare chi perde il posto in modo adeguato, garantendogli così una maggiore chance di ricollocazione.

leggi l’intervista a Maurizio Del Conte* su Huffington Post del 30 agosto 2021

*professore di Diritto del lavoro alla Bocconi

Luigi BobbaMaurizio Del Conte, ex Anpal: “Col piano Gol sul lavoro il Governo rischia un altro spreco di risorse”
Leggi...

Caro ministro Orlando, ecco i 10 passi per compiere (finalmente) la Riforma del Terzo settore

Più dell’80% dei 1171 rispondenti, ha un giudizio positivo della riforma, in quanto ha introdotto una normativa unitaria per tutti gli enti del terzo settore (ETS); ma,altrettanti lamentano un iter troppo lungo e tempi di attuazione eccessivamente dilatati. La coincidenza della fase attuativa della Riforma con l’avvio delle misure del PNRR è un’occasione imperdibile per fare del Terzo settore – come ha detto il Presidente Mattarella “una struttura portante, non di supplenza ma di autonoma e specifica responsabilità per l’intero Paese.

di Luigi Bobba, 20 luglio 202, Vita.it

Luigi BobbaCaro ministro Orlando, ecco i 10 passi per compiere (finalmente) la Riforma del Terzo settore
Leggi...

Terzjus Report 2021 “Riforma in movimento” sarà consegnato il 1° luglio al Presidente della Repubblica e presentato, il 2 luglio, al convegno in Senato con Andrea Orlando e Nicolas Schmit

COMUNICATO STAMPA

Luigi Bobba: Terzjus Report 2021 “Riforma in movimento” sarà consegnato il 1° luglio al Presidente della Repubblica e presentato, il 2 luglio, al convegno in Senato con Andrea Orlando e Nicolas Schmit

Terzjus festeggia il suo primo compleanno con l’avvio di una collana di Report – annuali sull’Italia e biennali con un profilo europeo – il 2 luglio alle ore 11, in diretta dalla Sala Capitolare del Senato della Repubblica, con la presentazione al pubblico del Terzjus Report 2021 “Riforma in movimento”.

L’evento, che si potrà seguire in diretta sulla web tv del Senato della Repubblica e sui canali YouTube del Senato e di Terzjus, ha ottenuto anche il contributo del Commissario Europeo per l’occupazione, gli affari sociali e l’integrazione, Nicolas Schmit, che verrà trasmesso all’inizio del convegno. “L’economia sociale – afferma il Commissario Schmit – può svolgere un ruolo chiave nello sforzo della ricostruzione delle nostre economie e società post pandemia che ci trova tutti impegnati a livello nazionale e europeo. Pertanto, il rapporto di Terzjus è particolarmente pertinente in quanto coglie le attuali sfide delle organizzazioni dell’economia sociale.”

Terzjus Report 2021, che si compone di cinque sezioni e racchiude i contributi di accademici, esperti e professionisti del settore, rappresenta sia un utile strumento per analizzare, anche in chiave propositiva, l’evoluzione della legislazione sia un “manuale d’istruzioni” per informare, guidare e supportare tutte le organizzazioni a navigare il nuovo diritto del Terzo settore. Contiene inoltre la survey digitale messa in opera insieme ad Italia non profit, ed è realizzato con il supporto di Fondazione Cariplo, Fondazione Unipolis e dell’Associazione delle fondazioni di origine bancaria del Piemonte, con il contributo di Cattolica Assicurazioni per la pubblicazione a cura dell’Editoriale Scientifica di Napoli

Si parte perciò anche e soprattutto dal basso, dalle sollecitazioni dei soci che hanno dato vita a Terzjus, dalle difficoltà concrete che tutti i giorni gli operatori e dirigenti del Terzo Settore affrontano, dai progetti delle tante realtà associative cooperative e di volontariato, dai cittadini beneficiari, facendo squadra con il Comitato scientifico di Terzjus, guidato da Antonio Fici e un network di accademici e professionisti giuridici, finanziari, economiche sociali per monitorare l’attuazione della riforma più importante del Terzo Settore e formulare proposte e suggerimenti.

Una costante metodologica del Presidente di Terzjus, Luigi Bobba, che ha usato la medesima modalità da promotore della stessa Riforma del Terzo settore, – come Sottosegretario al Ministero del Lavoro nella precedente legislatura – e da poco nominato membro del Comitato Nazionale del Terzo Settore. “Siamo orgogliosi di celebrare questo compleanno così importante – dichiara Luigi Bobba – non solo dando vita al 1° Terzjus Report, ma soprattutto avendo la possibilità di consegnarlo al Presidente della Repubblica il 1° luglio, condividendo con lui le sfide che dal nostro Osservatorio abbiamo colto e provato ad affrontare. Un segnale, quello del Presidente Mattarella, di costante attenzione al riconoscimento e alla promozione del Terzo settore, oggi più che mai “struttura portante” dell’intero Paese.

Il Terzjus Report 2021 potrà essere scaricato gratuitamente dal sito www.terzjus.it a partire dal 2 luglio.

Link per seguire l’evento:
https://www.youtube.com/user/SenatoItaliano
https://www.youtube.com/channel/UC30WOLTsOvgnOCelO-GGI9A
https://webtv.senato.it

Programma dell’evento

Luigi BobbaTerzjus Report 2021 “Riforma in movimento” sarà consegnato il 1° luglio al Presidente della Repubblica e presentato, il 2 luglio, al convegno in Senato con Andrea Orlando e Nicolas Schmit
Leggi...

Presentazione del Terzjus Report 2021 – Roma, 2 Luglio ore 11

A conclusione di questo primo anno di vita di Terzjus – Osservatorio giuridico del terzo settore, ho il piacere di invitarvi alla presentazione del Terzjus Report 2021, il primo rapporto sullo stato e l’evoluzione della legislazione sul terzo settore in Italia.
L’incontro si terrà il 2 luglio a partire dalle ore 11 a Roma nella sala Capitolare del Senato a Palazzo della Minerva. Potrete seguire l’evento sui canali YouTube del Senato e di Terzjus.
Il Terzjus Report, che dal 2 luglio sarà scaricabile gratuitamente dal sito www.terzjus.it, contiene sia un monitoraggio della legislazione sul Terzo settore emanata a seguito della Riforma del 2017, sia una survey digitale sulla percezione e l’impatto della stessa sugli enti del terzo settore. Completano il Rapporto alcuni focus tematici sulle questioni di maggiore attualità, il racconto di sette buone prassi di innovazione sociale nonché alcune proposte rivolte alle istituzioni e in particolare al Ministro del Lavoro Andrea Orlando, che sarà presente all’evento.
Nella speranza di avervi con noi il 2 luglio – seppur a distanza – vi invio un cordiale saluto.

Luigi Bobba
Presidente Terzjus

RIFORMA IN MOVIMENTO
PRESENTAZIONE DEL TERZJUS REPORT 2021

Venedì 2 luglio ore 11
Sala Capitolare presso il Chiostro del Convento di Santa Maria sopra Minerva
Piazza della Minerva, 38 – Roma

Introduce
Luigi Bobba, Presidente di Terzjus

Saluti istituzionali
Anna Rossomando,Vicepresidente del Senato
Nicolas Schmit, Commissario Europeo per l’Occupazione, gli Affari Sociali e l’Integrazione

Presentazione
1° Rapporto sullo stato e le prospettive della legislazione sul Terzo Settore in Italia
Antonio Fici, Direttore scientifico di Terzjus

Dialoghi sul Terzo Settore che verrà
Moderano Luigi Bobba e Sara Vinciguerra

“Non solo freddi numeri, ma una Riforma in movimento”
Stefano Arduini,Direttore di “Vita”
Claudia Fiaschi, Portavoce del Forum Terzo Settore

“Gli innovatori non aspettano”
Elisabetta Soglio, Responsabile di “Corriere Buone Notizie”
Stefania Mancini,Presidente di Assifero

“Verso un’amministrazione condivisa”
Gabriele Sepio, Segretario Generale di Terzjus
Giuliano Amato, Vicepresidente della Corte Costituzionale
Maria Carla De Cesari, Caporedattore “Norme e Tributi” – Il Sole 24 Ore

“Guardando al 2022: un necessario cambio di passo”
Luigi Bobba, Presidente di Terzjus
Andrea Orlando, Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali
Massimo Calvi, Caporedattore di “Avvenire”

Link per seguire l’evento:
sul canale YouTube del Senato Italiano
https://www.youtube.com/user/SenatoItaliano
sul canale YouTube di Terzjus
https://www.youtube.com/channel/UC30WOLTsOvgnOCelO-GGI9A
sulla web tv del Senato Italiano
https://webtv.senato.it

I giornalisti devono accreditarsi scrivendo a: vinciguerra@terzjus.it

Locandina Presentazione Terzjus Report 2021

Luigi BobbaPresentazione del Terzjus Report 2021 – Roma, 2 Luglio ore 11
Leggi...

Luigi Bobba nominato nel consiglio nazionale del Terzo settore

Comunicato Stampa

LUIGI BOBBA NOMINATO NEL CONSIGLIO NAZIONALE DEL TERZO SETTORE

“Sono grato al Ministro del Lavoro, Andrea Orlando, per avermi nominato quale esperto di comprovata esperienza nel Consiglio nazionale del Terzo settore”.

Il Consiglio nazionale del Terzo settore è un organismo previsto dalla riforma del Terzo settore dove siedono i rappresentanti di associazioni, fondazioni, organizzazioni di volontariato, società di mutuo soccorso, cooperative sociali ovvero gli enti che entreranno nel nuovo Registro unico nazionale del Terzo settore. Oltre ai più importanti organismi rappresentativi e alle reti associative presenti a livello nazionale, compongono l’organismo anche esponenti delle Regioni e dei Comuni, nonché cinque esperti nominati direttamente dal Ministro del Lavoro tra persone di comprovata esperienza in materia di Terzo settore. Il Consiglio si affianca al Ministro, che lo presiede, esprimendo pareri non vincolanti su atti regolamentari, decreti e altri atti amministrativi di competenza del Ministero. In sostanza è la voce del mondo delle associazioni che fa sentire le istanze e gli orientamenti alla istituzione – il Ministero del Lavoro – a cui la riforma ha attribuito compiti importanti e decisivi nello sviluppo, promozione e controllo degli enti di Terzo settore”.

“Ho assicurato al Ministro – continua Bobba – che metterò a disposizione del Consiglio la competenza maturata, prima nel mondo associativo e poi come parlamentare e Sottosegretario di governo con delega proprio al Terzo settore, in modo da contribuire, insieme a tutti gli altri componenti, alla piena ed efficace attuazione della riforma”.

Luigi BobbaLuigi Bobba nominato nel consiglio nazionale del Terzo settore
Leggi...

Attività commerciali del Terzo settore, Orlando firma il decreto

Via libera dal ministro del Lavoro alla disciplina delle cosiddette attività “diverse” per la cui piena operatività si attende ora la firma del Ministro delle Finanze e la successiva pubblicazione in Gazzetta Ufficiale. Quali sono, dunque, i criteri per lo svolgimento delle attività diverse e, in particolare, quali i limiti alle entrate derivanti da queste ultime? Le risposte in questo focus.

leggi l’articolo di Gabriele Sepio su Vita.it del 3 maggio 2021

 

Luigi BobbaAttività commerciali del Terzo settore, Orlando firma il decreto
Leggi...

Il riformismo comunitario – Popolarismo VS Populismo. Torino, 11 gennaio 2020

Il riformismo comunitario – Popolarismo VS Populismo
Programma:
Popolarismo VS Populismo
Pierluigi Castagnetti, Francesco Occhetta

Il riformismo comunitario, proposte e leggi
Stefano Lepri, Leonardo Becchetti

Tavola rotonda: Le vere attese del popolo
Enrico Borghi, Gianpiero Dalla Zuanna,
Rosa Maria Di Giorgi, Antonio Viscomi
moderati da Gianfranco Morgando

Un PD di popolo e di comunità
Maurizio Martina, Andrea Orlando
intervistati da Monica Canalis

Conclusioni di Graziano Delrio

Luigi BobbaIl riformismo comunitario – Popolarismo VS Populismo. Torino, 11 gennaio 2020
Leggi...